lariosub.com


Vai ai contenuti

Nadir Quarta

Amici di lariosub.com

Nadir
       


Nato e cresciuto sul lago Maggiore, la passione per la subacquea c'è sempre stata ma ho dedicato alla navigazione i primi anni... Il mio primo approccio è stato grazie ad amici che mi hanno fatto fare un'immersione in un pozzo della Valle Maggia, era il 1989 o giù di lì. Ho continuato con i tuffi fortuiti fino al 1993 quando ho fatto il primo brevetto, PADI. Dopo pochi anni con un amico abbiamo creato un Dive Center che è tuttora esistente e funzionante anche se io mi sono ritirato qualche anno fa. Grazie ai frequenti viaggi all'estero ho avuto la fortuna e la possibilità di fare esperienze uniche in una infinità di posti, alcuni dei quali erano stati solo raramente visitati. Questo continuo viaggiare mi ha portato a conoscere la subacquea tecnica, ed i rebreathers. Così nel 1998, già istruttore PADI, inizio la mia carriera nella IANTD con cui resto fino all'inizio del 2008 per poi passare a TDI.
Le opportunità mi hanno portato a diventare istruttore Trimix, CCR Ouroboros, CCR Sentinel e Trainer.

 

Nel 1997 decido di avvicinarmi ai rebreathers ma la possibilità concreta mi sfugge di mano, forse per fortuna. La prima immersione con un apparecchio simile risale al 1999 quando provo un Dräger Dolphin, carino, ma mi sono subito reso conto che non faceva per me. Così, dopo due anni spesi a lavorare per aziende del settore subacqueo professionale e per il Marina che gestisco, nel 2002 decido di concepire il mio CCR. L'ho fatto costruire da un artigiano, secondo le mie specifiche, e all'inizio del 2003 ho cominciato ad usarlo. Si trattava di un rebreather stile KISS regolato da valvole micrometriche, l'ho modificato in tutte le salse nei due anni di utilizzo e alla fine l'ho trasformato in un impianto di miscelazione a flusso continuo. Ora è rimasto ben poco. Nel 2005 ho avuto il colpo di fulmine con l'Ouroboros: era quello che cercavo e l'ho preso. Ora eccomi qua con una tabella di marcia per i corsi Ouroboros e Sentinel che è sempre più impegnativa e che richiede continui viaggi sul territorio e all'estero.

 

Sono felice di avere avuto il piacere di conoscere Fabio e Roby di Lariosub a cui vanno i miei ringraziamenti e complimenti per l'impegno che mettono in questa magnifica attività. Sarà un onore ospitare loro e altri altrettanto validi sulla pagina dedicata del mio sito. Parallelamente alla subacquea ho sviluppato l'altra mia passione (che è anche il mio lavoro), la navigazione, quindi appena posso vado a navigare ovunque mi porti il vento e dove spesso riesco ad abbinare le due passioni.

 


Per qualsiasi informazione potete visitare il sito www.zeroemissions.ch oppure contattarmi a: nad@zeroemissions.ch
Cerca
stefano@lariosub.com
Copyright © 2003-2010 lariosub.com

Torna ai contenuti | Torna al menu