lariosub.com


Vai ai contenuti

Leonardo Zillo

Amici di lariosub.com

Leonardo

Ho scoperto la subacquea di malavoglia anzi, per essere più precisi, l'ho scoperta controvoglia. Nel 2005 mio figlio, allora quattordicenne, ha l'occasione di provare ad immergersi nelle splendide acque di Creta.

Da solo non sarebbe mai sceso ed ero molto contrariato all'idea di accompagnarlo ma accettai. Quei primi nove metri furono una folgorazione e solo qualche ora più tardi iniziai il corso Open Water PADI. Ho quindi collezionato un discreto numero di certificazioni, alcune utili, altre decisamente superflue fino al Master Scuba Diver PADI. Poi il passaggio alla ESA con le prime immersioni Nitrox.

Nel 2007, grazie agli amici dell'Argentario Divers e ai fondali dell'Arcipelago toscano, scopro l'immersione tecnica. Nuovo cambio di rotta e passaggio ad UTR verso le immersioni con miscele.

Sempre nel 2007 m'imbatto in Fabio e quindi in Roberto. Forse non è stato propriamente un bene visto che sono stati loro ad instillarmi il tarlo del circuito chiuso. Fino ad allora consideravo i rebreathers con il misticismo della volpe che non arriva all'uva.

Ora attendo di accumulare l'esperienza necessaria per il grande passo accontentandomi, nel frattempo, di distruggere la vita privata di Fabio con un'infinita sequela di domande circa le diverse macchine. Insomma, attendo che maturi l'uva mentre decido quale grappolo raccogliere.

Mi appassionano i relitti e non resisto alla tentazione d'esplorarne l'interno, mi piace la pace delle grotte, i colori delle Gorgonie e dei Coralli.

Mi affascina lo scivolare leggero dei grandi pesci ed il frenetico guizzare di quelli più piccoli, però mi diverto anche ad inseguire una sogliola mimetizzata nella sabbia. In breve, purché in acqua mi diverto comunque.

Nella maggior parte delle immersioni ho la fortuna di essere accompagnato da mio figlio ed è forse anche per questo che la subacquea rappresenta quanto di più rilassante ed appagante oggi possa immaginare.


Menu di sezione:

Cerca
stefano@lariosub.com
Copyright © 2003-2010 lariosub.com

Torna ai contenuti | Torna al menu